Sei in : Home -> Personaggi storici illustri
PERSONAGGI STORICI ILLUSTRI
Niccolò Dell’Isola
È il più antico ed illustre personaggio della storia di Isola del Gran Sasso.
Vissuto tra il 1230 e il 1284, assunse in fama per aver guidato il popolo aquilano contro i Feudatari del luogo che contrastavano l’ascesa della città.
Ciò gli provocò l’avversione del re Carlo II, che lo fece avvelenare.
Sotto la sua effige scrissero gli aquilani: Nicolaus de Insula Pinn. Dioc. a populo Aquilano ab vitae integritatem, iudicii praestantiam Pater Patriae et Aquilanae Civitatis defensor est habitus. An. Doni. MCCLXXXIV.

Antonio Varani
Vissuto nel sec. XVI, fu filosofo, medico, teologo ed esperto nella lingua greca.
Nelle sue opere sul Purgatorio e sui quattro canoni della religione cattolica confutò con molta dottrina l’eresia luterana, della quale fu sempre acerrimo avversario.

Ludovico De Angelis
Poeta lirico e satirico nato ad Isola del Gran Sasso nel 1839 e morto a Macerata nel 1900.
Appena ventenne fu nominato capitano della Guardia Nazionale del Comune di Isola del Gran Sasso.
Insieme al fratello Giovanni si trasferì quindi a Napoli dove si iscrisse alla facoltà di Belle Lettere.
Proprio qui, a soli 25 anni, si ammalò di una grave malattia mentale che lo condusse nell’istituto psichiatrico di Pesaro e negli ultimi anni in quello di Macerata, dove mori il 25 giugno 1900.
“Ebbe facile il verso, caldo ed arguto il pensiero, alata e vivida la fantasia; ebbe la grazia, la gaia festività del Giusti, e di lui anche l’aculeo pungente, il sarcasmo fiero ed educatore ad un tempo”, si scrisse di lui dopo la sua morte.

Giovanni Parrozzani
Chimico di fama internazionale, è nato ad Isola del Gran Sasso il 3 agosto 1844 e morto a L’Aquila il 29 Settembre 1922.
A lui si deve l’invenzione della polvere senza fumo (cotone pirico) per le armi da guerra, ma purtroppo la sua formula non ottenne per la sua applicazione il dovuto appoggio nelle alte sfere governative; per cui, esportata fuori dai confini dell’Italia, fu annunciata come scoperta di terra straniera.
Negli anni 1887-88 difatti apparve in Francia la polvere senza fumo Lebel, composta dello stesso prodotto scoperto dal Parrozzani.

Antonio Parrozzani
Figlio di Giovanni, morì non ancora trentenne, colpito sulla porta di casa dalla mano di un folle.
Chirurgo valentissimo, fu il primo in Italia ad operare la sutura del cuore.

Pietro Verrua
Piemontese di nascita ed isolano di adozione, Pietro Verrua è approdato ad Isola del Gran Sasso in seguito al matrimonio con Maria Parrozzani, l’ultima erede dell’omonima famiglia isolana.
Scrittore prolifero e versatile, ha scritto di critica letteraria, di Storia locale, di Storia dell’Arte, di Geografia d’Abruzzo, di Epigrafi e di problemi scolastici.
Tra i tanti suoi scritti ricordiamo “Lucio Marineo Siculo”, “Isola del Gran Sasso e la Valle Siciliana”, “Isola del Gran Sasso, gli Orsini e L’Aquila” e la trascrizione critica degli “Statuti” di Isola del Gran Sasso del 1419.
Appassionato di montagna, nel 1921, insieme all’allora sindaco Nicola d’Arcangelo ed all’abate don Eusanio Di Nicola, fu promotore della costituzione della Sezione del CAI di Isola del Gran Sasso.

     


 
 
Dichiarazione di Accessibilità Versione grafica
Versione testuale    Alto contrasto Testo piccoloTesto normaleTesto grande  Mappa del sito